Tuttoscuola: Finanziamenti per formazione

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Finanziamenti per formazione

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Finanziamenti per formazione: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Bonus: i sindacati impugnano esclusione precari ed educatori

Dopo il ricorso presentato contro l’esclusione dal piano di assunzioni di numerosi lavoratori precari della scuola (docenti e Ata) che pure ne avevano i requisiti, ora i sindacati hanno impugnato unitariamente il provvedimento che esclude i docenti precari e gli educatori impegnati nei convitti e negli educandati dalla possibilità di poter fruire della “Carta del […]

E se i 500 euro dell’aggiornamento vengono spesi per altro?

La card per l’aggiornamento nella versione transitoria dei 500 euro in busta paga si fonda principalmente su un atto di fiducia nei confronti degli insegnanti italiani. Infatti, mentre la card, quando arriverà l‘anno prossimo, comporterà probabilmente un uso, oltre che personale, mirato e circoscritto ad un utilizzo nel campo formativo e culturale, i 500 […]

Anche la Fism chiede parità di opportunità per i docenti non statali

La legge 62/2000 richiede alle scuole non statali il possesso di otto requisiti di base per ottenere la  parità scolastica. Tra questi ve n’è uno che riguarda gli insegnanti per i quali serve l’abilitazione. Fino a qualche mese fa i critici della parità ritenevano di avere individuato proprio sull’abilitazione il vulnus del sistema paritario […]

La Buona scuola dimentica i docenti delle paritarie

Professori di serie b. Discriminati perché insegnanti di scuole non statali. Come se non svolgessero la medesima funzione educativa dei docenti statali. O – peggio – come se non avessero gli stessi titoli e diritti degli altri docenti. E tutto nel silenzio generale. Sì perché – ad eccezione della Fism, la Federazione delle scuole materne […]

Forgot Password