Tuttoscuola: Dibattito politico e culturale

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Dibattito politico e culturale

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Dibattito politico e culturale: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Nuove, inutili polemiche sul titolo di studio dei ministri

Ci risiamo. Dopo le note polemiche che hanno accolto a suo tempo la nomina di Valeria Fedeli a ministro dell’istruzione, un’accoglienza non troppo diversa è stata riservata a un’altra esponente politica di estrazione sindacale, Teresa Bellanova. La neoministra è stata criticata non solo per il suo look appariscente, l’abito blu elettrico scelto per la cerimonia […]

Poca scuola (per ora) nel programma del nuovo governo

Nel punto 1 del programma concordato dalla nuova maggioranza di governo vengono indicate le priorità di cui si terrà conto nella legge di bilancio per il 2020: neutralizzazione dell’aumento dell’IVA, misure di sostegno alle famiglie e ai disabili, perseguimento di politiche per l’emergenza abitativa, misure di deburocratizzazione e di semplificazione amministrativa, rafforzamento degli incentivi per […]

Serve il dialogo con la comunità educativa

Una politica scolastica per il nuovo governo/2 La questione che viene citata ad effetto in diverse epoche politiche riguarda il finanziamento del sistema scolastico: si tratta di elevare le risorse statali in base al PIL, siamo anche qui fanalino di coda in Europa, ma prevedere anche la possibilità di ricorso a contributi di privati con […]

La partenza lanciata del ministro Fioramonti

Chissà se qualcuno avrà messo sul tavolo del neoministro Lorenzo Fioramonti la fotografia della ministra Stefania Giannini, che esordì anche lei con una raffica di dichiarazioni e interviste, salvo poi correggersi e abbassare i toni, e finire poi per essere l’unico ministro a perdere il posto nel passaggio dal governo Renzi a quello fotocopia (ma […]

Forgot Password