Tuttoscuola: Pari opportunità

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Pari opportunità

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Pari opportunità: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

L’Italia ratifica la Convenzione di Lanzarote

Con votazione unanime, alla sesta lettura, il Senato ha ratificato ieri la Convenzione di Lanzarote del 2007 per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale. A seguito di tale approvazione, si aggiorna il codice penale italiano in cui viene introdotto l’articolo 414 bis contro la pedofilia. In base a quanto […]

Scuola e carcere, 18mila i detenuti-studenti nell’a.s. 2010-2011

Diciottomila detenuti-studenti nell’anno scolastico 2010-2011. Tra questi quasi 3mila hanno frequentato corsi di alfabetizzazione, di solito riservati agli stranieri, 3.800 la scuola elementare, 5mila le scuole medie e oltre 4mila il liceo. Più esiguo il numero degli iscritti ai corsi universitari (370 nel 2011), 51 dei quali di origine straniera. È la fotografia, fornita […]

Profumo: donne più brave, ma discriminate

In occasione della celebrazione della Giornata internazionale della donna al Quirinale il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo ha posto l’accento sul fatto che “pur ottenendo in tutti i nostri test valutativi i risultati migliori, le donne, purtroppo, assai raramente ricevono il compenso e l’attenzione che loro spettano“.   In effetti, spiega il ministro, “al diploma […]

Giovani laureati: la maglia nera della Campania

Mentre il 33,6% dei giovani 30-34enni dei Paesi europei possiede un titolo universitario, i loro coetanei italiani, lontanissimi, sono soltanto al 19,8% (i dati si riferiscono al 2010). Ma l’Italia è lunga e larga e, quindi, ha notevoli differenze anche in materia di laureati, come documenta l’Istat nella ultima pubblicazione di “Noi Italia 2012”. […]

Forgot Password